Guerra ai kg di troppo!

Mi sono decisa a buttare giù i kg della mia ultima gravidanza, che mi ha fatto un bellissimo regalo ben visibile su pancia, fianchi e glutei: ne sono uscita con un bambino bellissimo ma anche con 20 kg in più!

Adesso che mio figlio sta crescendo ho voluto iniziare a guardarmi intorno per trovare una soluzione a questi kili che sembrano aumentare, nonostante cerchi di fare attenzione al cibo – ok, qualche frittura di troppo forse l’ho mangiata negli ultimi tempi, devo essere onesta – per cui oggi sono andata al centro commerciale con il mio piccolo, per guardare un po’ il reparto sportivo.

Mi sono informata in internet e, oltre ad aver compreso al 100 % che se voglio perdere quei chili devo iniziare a mangiare più sano, ho trovato qualche workout e attività fisica da poter fare a casa. Sicuramente quei consigli saranno utili anche a mio marito, che non ha la scusa di una gravidanza, eppure ha i miei stessi chili in più a causa della pastasciutta in abbondanza che trangugia tutti i giorni! E’ tempo per entrambi di mettersi sotto con l’allenamento…il problema è che lui ancora non lo sa 😀

Comunque ho comprato dei pantaloncini per allenarmi e, prendendo un metro messo a disposizione dei clienti per misurare i fianchi e scegliere così la taglia giusta, ho visto dei numeri che mi hanno fatto molta paura e che non ho più intenzione di riprendere. Nel mio carrello ho messo una L giusto perché non mi andava giù l’idea di vedere anche un X a fianco di quella maledetta lettera! Ho comprato anche un reggiseno sportivo – anche qui, la taglia, mi auguro sia sufficiente – e un elastico per potermi allenare. Volevo prendere anche qualche manubrio da pochi kg, ma ho pensato che, avendo da buttare giù 20 kg, i pesi al momento non mi serviranno.

Piuttosto, mi interessava smuovere le gambe e i glutei, la parte peggiore in assoluto del mio corpo tra smagliature e ritenzione idrica in abbondanza. Ho preso, quindi, un tappetino da yoga per fare gli esercizi a terra e ho deciso di passare un po’ di tempo davanti al reparto delle cyclette, per vedere una buona cyclette ellittica.

Facendomi consigliare anche dal commesso, gentilissimo e molto disponibile ad ascoltare le mie richieste, e considerato soprattutto il mio peso e le esigenze della mia casa, siamo giunti alla conclusione che una cyclette pieghevole era la soluzione migliore per me. Economica, robusta, con cardiofrequenzimetro incluso. Vediamo di buttarli giù questi 20 kg che mi vanno stretti – o meglio, mi fanno andare tutto ciò che indossavo un tempo, decisamente troppo stretto!


Posted in Sport by with no comments yet.